Zero errori, giocate di qualità, muro invalicabile davanti alla difesa e personalità da vendere. Mousa Dembelè è stato uno dei protagonisti indiscussi della sfida valida per gli ottavi di finale di Champions League che ha visto il Tottenham pareggiare per 2-2 in rimonta contro la Juventus. Ma il centrocampista belga è anche uno degli uomini mercato più chiacchierati tanto che potrebbe addirittura non essere a disposizione di Mauricio Pochettino in vista della gara di ritorno in programma il 7 marzo.

MERCATO CINESE - Secondo quanto riportato dal The Sun in Inghilterra, infatti, Dembelè è richiestissimo in uno dei paesi in cui il mercato è ancora aperto: la Cina. Il suo contratto è in scadenza con il Tottenham il 30 giugno 2019 e a 30 anni sta cercando l'ultimo grande contratto della sua carriera. Il Beijing Gouan è pronto a raddoppiare il suo ingaggio ma solo in caso di acquisto immediato ovvero entro il 28 febbraio, giorno di chiusura del mercato in cina.

SFUMA IL MILAN? - Dembelè ci sta pensando seriamente e, in caso di sì definitivo, sfumerebbe il primo grande obiettivo del Milan in vista della prossima estate. Sì perchè il club rossonero è alla ricerca di un rinforzo a centrocampo e sta valutando sia Hector Herrera del Porto (LEGGI QUI) che Ander Herrera del Manchester United (LEGGI QUI). Ma il contratto di Dembelè in scadenza al termine della prossima stagione rappresentava per il ds Mirabelli un'occasione da poter sfruttare. Già a gennaio intermediari lo avevano proposto, la concorrenza cinese può però complicare i piani rossoneri.