Calciomercato.com

A Cesena è nata una stella: chi è Stiven Shpendi, il baby bomber 'gemello' che piace a Milan e Napoli

A Cesena è nata una stella: chi è Stiven Shpendi, il baby bomber 'gemello' che piace a Milan e Napoli

  • AR
  • 7
Appena un anno fa, Stiven Shpendi - in coppia con il fratello gemello Cristian - trascinava il Cesena alla vittoria del campionato Primavera 2 a suon di gol e prestazioni. Oggi Stiven Shpendi sta trascinando il Cesena, quello dei grandi però, a suon di gol e prestazioni. Un crack, capace di andare in doppia cifra tra i professionisti alla prima vera stagione in prima squadra. Già, perché a dispetto di qualche sporadica presenza l'anno scorso, è stato solo con Domenico Toscano che il baby bomber classe 2003 ha trovato spazio tra i professionisti. E l'attaccante nato ad Ancona ma di nazionalità albanese non ha tradito le aspettative. Anzi.

IL PERCORSO - Nel corso del ritiro estivo, infatti,  Stiven e Cristian, gemelli del gol in tutte le selezioni giovanili del Cesena, erano ancora degli oggetti misteriosi per il nuovo staff tecnico del Cavalluccio. Tra voci di mercato e nuovi giocatori sbarcati in bianconero con l'inizio di un nuovo ciclo, erano tanti i dubbi che aleggiavano sui due ragazzi. In molti sostenevano che sarebbe stato meglio cederli in prestito, in modo da lasciargli lo spazio necessario per giocare e crescere. Ma a Toscano sono bastati pochi allenamenti per capire che i gemelli Shpendi avevano qualcosa di speciale. E quindi la direttiva: i due 2003 non si muovono. Anzi, entrambi vengono dichiarati incedibili, sia in prestito che a titolo definitivo. E la prima giornata di Serie C la giocano uno affianco all'altro, da titolari, con Stiven che trova subito la via del gol, iniziando le migliore dei modi la propria carriera tra i grandi.

CHE STAGIONE! - Da lì è iniziata l'ascesa di Stiven, che si è conquistato un ruolo da titolare inamovibile nelle gerarchie di mister Toscano, che lo ha preferito ai più esperti Ferrante e Udoh (e al gemello Cristian, che pure ha sempre offerto prestazioni di livello quando chiamato in causa), arrivati nel corso del mercato estivo. Con buona struttura fisica, abile dal punto di vista tecnico e con il fiuto del gol tipico dei grandi bomber, Stiven Shpendi, che compirà vent'anni il prossimo 19 maggio, ha raggiunto ieri sera - nel big match vinto contro la Virtus Entella, squadra più in forma del campionato - quota 11 reti in campionato grazie a una doppietta da grande attaccante d'area di rigore. Numeri incredibili per un ragazzo così giovane, che si è già dimostrato tra i migliori attaccanti non solo del Cesena, ma dell'intera categoria.

IL MERCATO - E ovviamente le sue prestazioni non stanno passando inosservate, tanto che su di lui c'è già l'interesse di diversi top club di Serie A, su tutti Milan e Napoli, che seguono con attenzione il gioiello del Cesena. Questo perché Shpendi è in grado di abbinare concretezza realizzativa e versatilità, visto che può essere impiegato in tutti i ruoli dell'attacco: come seconda punta, suo ruolo naturale, ma anche come punto di riferimento centrale o trequartista. Insomma, un talento completo, elogiato da tutti gli allenatori anche per il carattere e la professionalità. Qualità rare da trovare nel mondo del calcio di oggi tra ragazzi così giovani. Ecco perché la Serie A tiene gli occhi fissi su Stiven Shpendi, il gemello del gol che ha già conquistato Cesena. 

Altre notizie