48
Sono passati più di due mesi da quando il contratto di Edinson Cavani è scaduto, per l'attaccante uruguaiano l'ultima stagione al Psg si è conclusa quindi prima del lockdown. Resta lui il pezzo forte del mercato degli svincolati, tante le offerte sul piatto e tanti cambi di rotta anche a livello individuale. Alla ricerca dell'incastro giusto tra ambizione tecnica e quella economica. E mentre da oltreoceano aumentano le voci che lo vogliono in Mls o magari in Brasile (vedi Gremio), restano vivi più che mai i contatti con i club europei (vedi Atletico) e italiani in particolar modo. Non lo molla la Juve, per esempio. Insiste soprattutto l'Inter che pure ha oggi l'attacco al completo. 

QUI JUVE – Chiara la situazione con la Juve. Dialoghi anche frequenti nelle scorse settimane, la richiesta finale di Cavani è quella di un accordo da 8 milioni netti a stagione per tre anni (tutto sommato in linea con il budget a disposizione) ma anche un bonus firma di quasi 10 milioni. Contatti anche trasparenti, all'insegna del “patti chiari amicizia lunga”, con la Juve che ha preso nota delle richieste ma anche spiegato come la priorità fosse proiettata su altri giocatori, un dettaglio questo non propriamente gradito dall'uruguaiano. E le parti si sono date appuntamento a settembre, con la comune volontà di arrivare a una fumata bianca se a un certo punto del mercato la Juve non avesse ancora preso il suo centravanti titolare e Cavani fosse ancora a spasso. I contatti continuano, ma il momento di ritrovarsi forse non è ancora arrivato con Luis Suarez saldamente in pole position aspettando dettagli che poi dettagli non sono.

QUI INTER – Anche qualche passo in più lo ha fatto l'Inter sul fronte Cavani. Perché in questo caso non è una seconda o una terza scelta, quanto più un obiettivo primario su cui provare a lavorare a semafori spenti aspettando che si verifichino le condizioni giuste. Che oggi ancora non ci sono. E prevedono la partenza di un big in attacco, probabilmente ci sarebbe spazio per Cavani solo nel caso in cui partisse Lautaro Martinez e non soltanto Ivan Perisic. Ecco perché per il momento anche la pista che porta all'Inter resta solo un'ipotesi per l'uruguaiano che quindi continua a valutare ogni offerta che gli viene presentata. Anche se qualcosa si muove: da Barcellona si prepara un altro assalto per Lautaro Martinez (pronta offerta da 65 milioni più bonus), per quanto oltre a Cavani anche in casa Inter si valuti con estrema attenzione la situazione di Edin Dzeko. Manca meno di un mese alla fine del mercato, eppure ci sono tante storie ancora da raccontare...