Commenta per primo
Appena avuta notizia degli insulti razziali rivolti stamane a Coverciano a Balotelli, il presidente federale Giancarlo Abete è subito intervenuto, parlando a margine di un convegno a Milano: "E' un comportamento inaccettabile di singole persone che non dovrebbe esserci, ma che purtroppo dobbiamo mettere in conto. L'importante è che si tratti di poche persone, il loro gesto dimostra lo scarso livello qualitativo".
 
FIRMA DEL C.T. - Abete ha detto la sua anche sul contratto del c.t. Prandelli: "Non c'e' nessun mistero, il nostro c.t. Prandelli firmerà il nuovo contratto nei prossimi giorni. Ho visto che Prandelli è stato accostato a panchine di club prestigiosi come Milan, Inter eccetera. Ma il nuovo accordo con la Nazionale è pronto e verrà firmato in un nanosecondo, come ha simpaticamente detto lui, prima che si parta per l'avventura brasiliana. In federazione siamo tutti felici di proseguire con Prandelli, convinti che sia una scelta positiva per le sorti della squadra azzurra''.

SUL RAPPORTO SOCIETA'-ULTRA' - "Il rapporto fra i club e gli ultrà che si comportano in maniera impropria non è una situazione positiva né accettabile", continua Abete, commentando la notizia della presenza di un capo tifoso al fianco del presidente del Bologna Guaraldi a un recente incontro con Massimo Zanetti. "È giusta la riflessione del presidente Napolitano sulla necessità di avere un comportamento fermo contro quei tifosi che vogliono appropriarsi di spazi che non gli appartengono"