Campione del Sudamerica con il River Plate, Exequiel Palacio, centrocampista completo e pieno di talento del club di Buenos Aires, sembrava ormai a un passo dal Real Madrid, con buona pace dell'Inter, che lo seguiva da tempo. E invece il futuro alle Merengues non è ancora definito. Queste le parole del suo agente, Renato Corsi, a FcInternews.it: "Acquistato dal Real? No. Non abbiamo alcun accordo definitivo con le Merengues. Abbiamo avuto molte riunioni con loro, ma la trattativa non si è chiusa. Stavamo per concludere, ma poi, proprio a causa di questa piccolissima frattura nel perone non lo abbiamo fatto. E ora il tema è diventato abbastanza freddo. Vediamo. Intanto posso rivelarle che so per certo che i dirigenti dell’Inter siano interessati all’atleta". 

SU ZANETTI - "Pupi mi ha chiamato proprio quando stavamo negoziando il trasferimento di Palacios al Real Madrid. Mi ha fatto molto piacere. Anche perché gli ho detto che sia io che il calciatore saremmo onorati che Exequiel possa eventualmente firmare per l’Inter".

NESSUNA DIFFERENZA - "Differenze tra Real e Inter? No. Zanetti è un nostro connazionale. Da voi è diventato un idolo. Parliamo di un’ottima persona. Poi oggi all’Inter ci sono Lautaro e anche Icardi. E immagino che a Milano giocherebbe. Chiaramente dovrebbe dimostrare il suo valore, ma credo proprio che scenderebbe in campo".  LA CLAUSOLA - "15 milioni di euro. Il Real Madrid avrebbe pagato qualcosina di più, per facilitare l’addio al River del calciatore. Come le ho detto prima con i blancos era quasi tutto fatto. Ma poi l’infortunio ha stoppato tutto. Loro vorrebbero aspettare di vedere il completo recupero del mio assistito. Ma se non si dovessero decidere ad agire, noi ci guarderemmo intorno". 

INTER OPZIONE GRADITA - "Molto. Sia per me che per Palacios. Lui è giovane, aspettiamo che recuperi. Ha solo 20 anni. Ma ribadisco che gradirebbe parecchio giocare per i nerazzurri. E aggiungo che senza questo stop forzato sarebbe stato convocato per la Coppa America. Peccato per l’infortunio subito, chissà cosa deciderà Scaloni. Ma intanto è chiara la stima del C.T. della Seleccion per lui".