45
Il declino di Gareth Bale: da mister 100 milioni, a desaparecido. L'ala sinistra del Real Madrid non sta assolutamente vivendo un momento facile: nel match di Champions contro la Juventus, disputato allo Stadium, è stato il peggiore in campo, toccando solamente 32 palloni in 86 minuti. Un calciatore decisivo durante la passata stagione per la conquista della Decima da parte dei Blancos, che sembra però aver smarrito la retta via. Dopo l'increscioso episodio nel quale un tifoso madridista ha chiesto al gallese di scattargli una foto con James Rodriguez, ignorando palesemente l'esterno, ora arrivano le parole dell'agente, Jonathan Barnett, che ha sì smentito categoricamente le voci di un possibile addio al Real Madrid, ma contemporaneamente ha lanciato una stilettata alla Casa Blanca.

FUTURO RED DEVIL? - "Soffre perché al Real i compagni non gli passano la palla". Una diatriba che tira in ballo anche Carlo Ancelotti: il gallese non è convinto di poter essere utile alla squadra nel modo in cui vorrebbe, non essendo al centro del gioco. L'allenatore italiano ha preferito e prefrerisce affidarsi alla classe di James e alla forza realizzativa di Ronaldo, trascurando le doti di velocista di Bale. E allora? Si torna a parlare di un possibile addio a fine stagione: il favorito resta sempre il Manchester United, che farebbe carte false per portare il gallese, stimato sin dai tempi di Tottenham, all'Old Trafford. Lo stesso Bale non disdegnerebbe il ritorno in un campionato che è più congeniale alle sue caretteristiche. L'ostacolo? I 100 milioni di euro pagati dal Real nel 2013, che lo hanno reso l'acquisto più caro di sempre. Ma a Manchester potrebbero fare la follia: Red Devils sono disposti a spendere 135 milioni di euro per Bale, legato alle Merengues da un contratto fino al 2019.
Alessandro Di Gioia
@AleDigio89