Commenta per primo

 

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Claudio Anellucci, procuratore di Cavani: “Dato che si vuole modificare un po’ tutto il calcio, facciamo una modifica anche per arbitri delle amichevoli perché quel gol a Barcellona del mio assistito non si doveva annullare per niente al mondo!
Il Napoli credo si sia rinforzato in ogni settore e sia andato a colmare anche la lacuna della panchina corta. Ai nastri di partenza si comincia con lo spirito di vincere e credo che il Napoli possa dire la sua in un campionato difficile che sta per iniziare. 
Non capisco perché Mediaset non inviti mai me o Cavani alle trasmissioni di calcio. Mi faccio promotore della partecipazione di Cavani alle trasmissioni di Mediaset. Aprirsi al mondo della comunicazione credo sia fondamentale, non mi piace blindare le persone. 
Non sono milanista, però leggere che Inzaghi sia stato messo fuori dalla lista Champions, mi lascia l’amaro in bocca e mi fa capire che non sempre il calcio è così come ce lo immaginiamo”.