Commenta per primo

Il giorno successivo alla pesante sconfitta casalinga contro il Palermo, la Juventus tiene un consiglio di amministrazione negli uffici del cantiere per la costruzione del nuovo stadio bianconer, là dove un tempo sorgeva il Delle Alpi.

Al termine, il presidente bianconero Andrea Agnelli analizza il momento no della squadra, alla seconda sconfitta in quattro gare di campionato: "Il presente è come mi aspettavo. Ci vuole tempo perchè il progetto sportivo si attui, forse qualche mese. Si verificano ancora errori di gioventù, perché una rosa giovane non può anche essere esperta. Ma la qualità non è in discussione e noi siamo in grado di competere e battere chiunque".

"L'armonia è la cosa più bella - aggiunge Agnelli -. La squadra ha lottato fino al 95/mo e i tifosi hanno capito che i giocatori corrono dal 1° al 90° e che siamo in un momento di trasformazione".