Commenta per primo

 

Parla Damiano Tommasi, che sarà l'erede di Sergio Campana alla guida dell'Associazione italiana calciatori.
 
"Nel sindacato darò voce e spazio a tutti".
 
"Vorrei combattere i luoghi comuni: l'Associazione rappresenta pure i giocatori che prendono 2.000 euro al mese".