Il Real Madrid non molla la presa per Kylian Mbappé. L'attaccante del Psg - considerato dal Cies, l’Osservatorio Internazionale di Studi dello Sport, il giocatore più costoso al mondo - è un vecchio pallino del presidente dei Blancos Florentino Perez che ci aveva già provato l'anno scorso per sostituire Cristiano Ronaldo e prima ancora quando era al Monaco. La risposta del Psg è stata chiara: "Kylian non si tocca, grazie e arrivederci".

VECCHIO PALLINO - Oggi come ieri, un anno dopo la situazione è sempre la stessa: "Mbappé resta al Psg, sono sicuro al al 200%! Non lo lascerò andare - ha detto il presidente del Psg Al-Khelaïfi a France Football - Vuole essere più coinvolto nel nostro progetto per crescere con il club. Ma gli ho spiegato che le responsabilità non si chiedono, si vanno a prendere. E' un ragazzo intelligente e sono sicuro abbia capito". Poi ha aggiunto: "Faremo grandi acquisti, con la mentalità giusta". Frecciatina al brasiliano Neymar, che potrebbe lasciare Parigi dopo due stagioni in Francia. ​

I TIFOSI - Muro bello alto invece per Mbappé, nonostante i tifosi del Real l'abbiano chiesto a gran voce durante la presentazione di Eden Hazard: "Vogliamo Mbappé" strillava il Bernabeu qualche giorno fa. La risposta è arrivata dal numero uno del Psg, Kylian non si muove.