Calciomercato.com

  • L'Atalanta si regala la Juventus in finale di Coppa Italia: poker alla Fiorentina, Scamacca super

    L'Atalanta si regala la Juventus in finale di Coppa Italia: poker alla Fiorentina, Scamacca super

    Sarà Juventus-Atalanta la finale di Coppa Italia 2023/24. I nerazzurri affronteranno i bianconeri a Roma il 15 maggio dopo aver battuto la Fiorentina per 4-1 al Gewiss Stadium nel ritorno della semifinale. La squadra di Gasperini rimonta l'1-0 subito in Toscana e continua a coltivare il sogno Doblete, essendo in semifinale anche in Europa League. Protagonista della serata è Gianluca Scamacca che segna due gol stupendi - uno gli sarà annullato - e si carica sulle spalle la squadra nel momento più complicato. La Fiorentina infatti fa bella figura e, nonostante la prolungata inferiorità numerica per l'espulsione di Milenkovic, tiene testa alla Dea fino ai minuti di recupero. Poi le reti di Lookman e Pasalic decidono la contesa e portano i nerazzurri in finale.

    LA GARA - Parte meglio la Fiorentina. La squadra di Italiano approccia bene e va al tiro nei primi minuti con Nico Gonzalez e Belotti. Alla prima occasione però va sotto. Al minuto 8 Koopmeiners riceve palla da un filtrante di Scamacca, sporcato da un rimpallo. L'olandese carica il mancino e lo spedisce all'angolo: è 1-0, il suo quattordicesimo centro stagionale. Sette minuti dopo è già raddoppio della Dea: Scamacca riceve al limite dell'area e scaraventa in rete un gran destro. Neanche il tempo di esultare però perché La Penna viene richiamato dal Var e annulla per un precedente pestone ai danni di Beltran. La gara resta aperta ed appassionante: il pallino del gioco ce l'hanno gli ospiti, i padroni di casa sfiorano il raddoppio. Si va all'intervallo sull'1-0 dopo le occasioni capitate a De Keteleaere e Ruggeri. La ripresa comincia come peggio non poteva per i toscani. Prima una grossa occasione concessa e sprecata da Ruggeri, poi l'espulsione di Milenkovic. Il serbo aggancia Scamacca, lanciato verso la porta avversaria, e lascia i suoi in 10. Sembra la mossa del ko ma la squadra di Italiano reagisce. Escono gli attaccanti ma il pari arriva con un difensore, Martinez Quarta. L'argentino sbuca in mezzo all'area, tutto solo, su un calcio di punizione e fa 1-1 quando tutto sembrava potesse sorridere alla Dea. La gara però non è finita e l'inferiorità numerica si fa sentire. Al 75' Scamacca sale di nuovo al proscenio. Cross dal fondo, De Ketelaere appoggia il pallone per la punta che lo scaraventa in porta con una semirovesciata. E questa volta il gol è buono. Mancano dieci minuti e l'Atalanta spinge: prima Lookman, poi De Ketelaere falliscono il colpo del ko. Nei cinque minuti di recupero però la squadra di Italiano tenta il colpaccio e la diga viola si sgretola. Prima Lookman con un preciso diagonale, poi Pasalic, con uno scavetto ai danni di Terracciano, fissano il 4-1 finale. Atalanta in finale dopo una gara combattuta fino alla fine.

    Atalanta-Fiorentina 4-1 (1-0 per i viola all'andata)

    IL TABELLINO
    Atalanta (3-4-1-2): Carnesecchi; Djimsiti, Hien, Kolasinac (70' Pasalic); Zappacosta (74' Miranchuk), De Roon, Ederson (70' Lookman), Ruggeri; Koopmeiners; De Ketelaere, Scamacca. Allenatore: Gritti (Gasperini squalificato).

    Fiorentina (4-3-3): Terracciano; Dodo (82' Kayode), Milenkovic, Ranieri, Biraghi; Bonaventura, Mandragora (82' Comuzzo); Gonzalez, Beltran (59' Duncan), Kouame (82' Ikoné); Belotti (55' Martinez Quarta). Allenatore: Italiano.

    Arbitro: Federico La Penna

    MARCATORI - Koopmeiners, Martinez Quarta, Scamacca, Lookman, Pasalic

    AMMONITI - Mandragora, Kolasinac, Dodo, Scamacca

    ESPULSI - Milenkovic

    I GOL - Koopmeiners sblocca il match con un diagonale mancino preciso che batte Terracciano. L'olandese riceve palla da una verticalizzazione di Scamacca deviata dalla difesa toscana

    - Martinez Quarta sbuca in mezzo all'area, tutto solo, su un calcio di punizione: è 1-1

    - Questa volta è buono il gol di Scamacca. Cross dal fondo, De Ketelaere appoggia il pallone per la punta che lo scaraventa in porta con una semirovesciata 

    - Scamacca per Lookman: diagonale del nigeriano che si infila nell'angolino

    - Altro contropiede e stavolta è Pasalic con un pallonetto a fissare il 4-1 finale


    Altre Notizie