Commenta per primo

El Nino Maravilla.
Alexis Sanchez: "L'Inter mi vuole? E io mi preparo...".
Il cileno dell'Udinese piace anche al Manchester United: "Prima di andare in una grande devo maturare".

"Veramente al mercato non ci penso, mi piace far parlare il campo. Guardo ai miei miglioramenti e sono soddisfatto di come sto maturando. So che il mio futuro dipende da me e so di essere sulla giusta strada. E' bello sapere di essere stimato. Mi piacerebbe giocare in un grane club".

Manchester United favorito? "Il calcio inglese mi piace perché vanno a mille all'ora, non si fermano mai. Un po' come me. Ma per ora è un problema che non mi pongo, ho un contratto fino al 2015".

Pozzo dice che mi aiuterebbe un altro anno di maturazione? "Forse ha ragione lui. Io voglio un grande club ma mi manca un ultimo tassello per il salto di qualità definitivo. Devo migliorare ancora come persona e giocatore. Occorre far più gol, gli assist non mi bastano. In campo poi mi arrabbio troppo, devo imparare a controllarmi. Guidolin mi ha impiegato da trequartista: ho più libertà di moviment, ora ho capito come si gioca in quella zona, l'esperimento mi è piaciuto molto. Guidolin ci ha insegnato che ogni partita è una finale".

Obiettivi? "10 gol, così magari aiuto l'Udinese ad andare in Europa. Anche in Champions, perché no. Con la mentalità giusta è un traguardo possibile. E se finiamo fra le prime quattro non mi muovo".

Intanto lo spogliatoio nerazzurro 'benedice' il nuovo tecnico.
I giocatori entusiasti: "Inter, con Leo tutto come sei mesi fa...".
Allegria e intensità, sembra di tornare ai tempi di Mourinho.
Stankovic: "Facciamo 6 punti in due partite e gli altri inizieranno ad avere paura...".