Calciomercato.com

Allegri esalta Locatelli, simbolo della Juve: il riscatto, il rinnovo, la Premier...

Allegri esalta Locatelli, simbolo della Juve: il riscatto, il rinnovo, la Premier...

  • Nicola Balice, inviato a Torino
Max Allegri sa come inviare messaggi. Lo ha fatto chiaramente l'altro giorno in direzione Paul Pogba. Senso opposto, anche dopo la partita con Lazio ne ha inviato uno che arriva dritto al centro del bersaglio. Per esaltare il Manuel Locatelli uomo, ancor prima del giocatore: “Ha disputato una partita importante, non parlo dell'aspetto tecnico. Sta diventando un esempio di cuore, di testa, di come si affrontano le partite. Credo che sia un giocatore col DNA della Juventus dentro”. E complimento più gradito, uno come Locatelli, non poteva proprio ricevere. Uno come lui che è tifoso juventino da sempre. Uno come lui che pur di indossare la maglia bianconera ha respinto a più riprese offerte ricchissime, a cominciare da quella dell'Arsenal.

PRESENTE E FUTURO. In campo ha avuto momenti di difficoltà come tutta la Juve, quell'infortunio di inizio stagione ha creato problemi di condizione a lui e di equilibrio a tutta la squadra. Ormai Locatelli è un punto di riferimento insostituibile, si nota in campo soprattutto quando non c'è e magari al suo posto si rivede Leandro Paredes: l'esatto opposto di quello che Loca rappresenta nel mondo Juve, le parole di Allegri esaltano il suo spirito e non potrebbe essere altrimenti. E ora che è diventato un calciatore bianconero a tutti gli effetti, considerando come manchi ormai solo l'annuncio per il riscatto dal Sassuolo del suo cartellino: operazione da 25 milioni più 12,5 di bonus, alcuni già scattati la scorsa stagione. Il prossimo passo sarà il rinnovo, promesso al momento della firma, confermato negli scorsi mesi e nonostante la rivoluzione societaria non dovrebbe comunque essere in discussione: pronto un prolungamento fino al 2026 con adeguamento dell'ingaggio che sfonderà il muro dei 3 milioni netti con i bonus. Le sirene della Premier? Non mancavano nemmeno la scorsa estate, respinte tutte al mittente. Non mancheranno mai, nuove mosse sono state effettuate già in vista della prossima stagione, il mercato attorno al centrocampista della Nazionale resta vivo più che mai. Come la voglia di Juve di Locatelli però. Ha cercato la maglia bianconera con tutto se stesso, la onora come pochi altri, la difenderà da tutto.

Altre notizie