Commenta per primo

In attesa della conferenza stampa spostata alle ore 18, Max Allegri parla a Milan Channel. Queste le parole riprese da MilanNews: “Il derby  è molto importante. Veniamo da tre stracittadine perse, dobbiamo cercare di tenere l’Inter dietro. Troveremo una squadra con voglia di riscatto. I ragazzi credo abbiano recuperato le energie, chi non era a disposizione mercoledì sarà in grado di dare una mano. Balotelli non deve cadere nelle provocazioni domani? Credo che Mario lo sappia, è una prova di maturità, deve pensare solo a giocare. Non arriva direttamente dall’Inter ma dal City, è giovane a volte istintivo, non è solo questione di domani sera. Tutte le partite viene preso di mira perché è un giocatore decisivo, lui deve mantenere la calma sempre. Boateng? Ha avuto una crescita dall’inizio anche dal punto di vista fisico e adesso sta bene anche per mostrare le sue qualità tecniche. Battere Stramaccioni? Avevo iniziato bene con tre derby e tre vittorie, spero i ragazzi mi regalino questa soddisfazione ma sarebbe un regalo per tutti, dal presidente ai tifosi. Milan favorito nel derby? Nel giro di un giorno si cambia opinione su tutto, non ci sono favoriti, i derby sono gare equilibrate, due anni fa dovevamo perdere poi abbiamo vinto 3-0, negli ultimi 2-3 derby sono stati decisivi gli episodi. Credo che loro faranno una gara aggressiva, l’Inter ha dei giocatori di qualità che possono risolvere la partita con una giocata ed è una squadra più esperta di noi. E ‘un banco di prova per i nostri. È una partita completamente diversa anche a livello tecnico e tattico rispetto al Barça, bisogna essere bravi a interpretarla e a capirla durante il match e penso che questo i ragazzi lo sappiano e lo comprendano. Cambi di formazione? Non lo so, ho qualche dubbio, oggi devo rivedere la squadra, rispetto a mercoledì recupero Nocerino, non avrò Flamini. Se ci saranno cambi non influiranno sulla prestazione della squadra. Pazzini sicuramente non ci sarà, mi dispiace perché mercoledì ha giocato una grande partita, purtroppo ha questo ginocchio che ogni tanto fa le bizze. Neve domani? Non so, se ci sarà non credo possa influire, per noi è fondamentale fare risultato. Sono molto contento per l’ambiente, è normale che sono soddisfatto di come ha giocato la squadra mercoledì ma dobbiamo arrivare alla fine avendo fatto qualcosa di importante in campionato e magari anche in Champions”.

Più tardi lo stesso Allegri ha dichiarato in conferenza stampa: "Il rapporto tra me e il presidente Berlusconi è sempre stato eccezionale, credo che sia il presidente più vittorioso al mondo. Come io ho sempre accettato i suoi consigli lui ha sempre accettato le mie spiegazioni e su molte cose ci troviamo molto d’accordo. In due anni e mezzo di Milan come spesso ripetevo il rapporto tra me e il presidente è sempre stato ottimo e ho sempre accettato i suoi consigli".

"Niang è uscito anzitempo dall’allenamento, ma niente di preoccupante, Constant lo valuteremo domani mattina e Pazzini ha ancora qualche problema al ginocchio e domattina lo valuteremo".

"Credo che l’attestato di stima da parte del presidente sia stato dopo le prime otto partite quando avrebbero potuto cambiare l’allenatore. Il merito per la partita di mercoledì va ai ragazzi, ma domani è una partita diversa, sia per il campionato che per la città. Sarà una partita diversa sia sotto l’aspetto tattico che tecnico. Loro avranno voglia di rivalsa. Dobbiamo sapere che avremo di fronte una squadra che fino a qualche settimana fa aveva 13 punti di vantaggio, noi siamo stati bravi a recuperarli, ma domani sarà una partita difficile".

"Robinho non è ancora pronto, ma settimana prossima sarà a disposizione. L’Inter ha una rosa importante che sopperirà alle mancanze in questa partita. Hanno fatto molti punti a inizio stagione. Bisogna rispettarla, il derby è una partita a se, ma sappiamo che domani è una partita molto importante e dobbiamo uscirne con un risultato positivo".