Commenta per primo

 

Pietro Anastasi, grande ex della Juventus, è intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva per parlare dell´affare Borriello e della situazione bianconera.
 
"Borriello è un giocatore di un certo livello, non è un top player ma alla Juve farà comodo. Non credo, tuttavia, sia in grado di fare la differenza sul lungo periodo. Per il giocatore è un´ottima vetrina per mettersi in mostra e per dimostrare a Milan e Roma che si sono sbagliate sul suo conto. Mi auguro che possa avere lo stesso effetto di Pirlo. Altri rinforzi? C´è necessità di un centrale difensivo ma prima bisogna cedere gli esuberi." 
 
Sulla ripresa del campionato Anastasi avverte: "non va dimenticato che anche l´anno scorso alla pausa natalizia la Juve era nelle zone alte della classifica e poi è andata come è andata. Conte però ha portato la mentalità giusta, da Juve, per poter lottare fino alla fine: ha individuato i giocatori utili e ha gerarchie precise."
 
Sulle altre della A, Anastasi è chiaro: "Il Milan ha qualcosa in più in generale e poi ha Ibrahimovic che fa davvero la differenza. La Juve ha dalla sua la fame e la voglia di vincere che può ridurre la distanza con i rossoneri. Ma se il Milan dovesse prendere Tevez aumenterebbe le sue chance di vincere lo scudetto. Le altre? Il Napoli non è abituato al doppio impegno, l´Udinese non ha l´obbligo di vincere e gioca sempre a mente leggera, l´Inter non credo possa recuperare."