9
Non solo Koulibaly, Callejon e Ghoulam sono stati nominati dalla Procura di Napoli nell'inchiesta ribattezzata "patenti facili". Nei giorni scorsi tramite Repubblica era arriva la conferma dell'indagine aperta per "numerosi esami mai sostenuti" di altrettanto numerose patenti nautiche e di guida in cui comparivano anche i tre calciatori azzurri. 

Secondo quanto riportato da La Stampa nell'inchiesta della Procura compare però anche il nome di Edoardo De Laurentiis, figlio del presidente del Napoli Aurelio. Così come per i calciatori anche il vice-presidente azzurro non è indagato, ma il suo nome compare in una delle intercettazioni con un titolare di una delle scuole guida al centro dell'indagine. 

L'intercettazione, datata 2014, riguarda però soltanto un colloquio avuto per evitare la decurtazione dei punti sulla patente in seguito a una multa anche se alla fine Edoardo De Laurentiis scelse di ricorrere ai corsi per recuperare i punti persi.