Commenta per primo

Il Presidente della Lega Serie B Andrea Abodi è intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva sulla questione delle squadre “B” in cadetteria: “Dobbiamo capire qual'è la genesi del problema. Ci sono in serie B rose molto ampie; le due proposte fin qui fatte sono state la Rappresentativa Under 21 e le seconde squadre. In questo senso ci sono delle contraddizioni. Dobbiamo difendere la dimensione sportiva che tenga conto della storia del calcio delle nostre città. Aprire alle squadre “B” dei grandi club vuol dire fare un passo indietro in tale senso”.

Sulle rose ampie e sui giovani: “Se una società ha 50 tesserati è perchè li ha comprati. Va trovata una soluzione 'a monte'. In serie B si sta ogni anno abbassando l'età media dei nostri giocatori. Il clima dopo l'accordo collettivo è ideale per creare un tavolo di trattativa tra le leghe per trovare un accordo su questi punti”.

Sul prossimo match tra Sampdoria e Torino: “E' un privilegio avere in B squadre di tale storia. Dobbiamo sfruttare bene questa opportunità che ci è stata concessa”.