1133

Il caso Lionel Messi a Barcellona non si spegne, anzi, dall'Argentina arriva un nuovo annuncio choc: la Pulce ha già preso la sua decisione e l'ha riferita ai blaugrana, vuole partire e vuole farlo gratis. A lanciare l'indiscrezione è il portale TyC Sports, che rivela la pesante scelta del rosarino: Messi avrebbe comunicato al Barça via fax certificato (burofax) la propria intenzione di cambiare squadra e di volersi avvalere della clausola che gli permette di rescindere unilateralmente il contratto al termine della stagione. Una decisione questa che alimenta le speranze delle pretendenti, tra cui quelle dell'Inter, speranze che in giornata aveva già rafforzato l'ex presidente Massimo Moratti: "Zhang è molto gentile nel raccontarmi tante cose, ma lo fa sempre con discrezione. Quest'anno sarebbe l'anno giusto per prenderlo, ma le cifre sarebbero talmente imponenti che occorrerebbero tante riflessioni. E' un sogno che accomuna tutta la società nerazzurra​".

L'INTER SPERA - Il confronto avuto con il nuovo tecnico Ronald Koeman, nel quale Leo aveva già palesato i propri dubbi sulla permanenza, non sarebbe dunque servito a cambiare idea e ora crescono le speranze delle squadre interessate: l'Inter, il Manchester City, lo United e il Paris Saint-Germain. Tutti in fila per il 33enne, che può davvero chiudere la sua lunga avventura al Barcellona per intraprendere una nuova strada.

CONFERME - Conferme sulla decisione di Messi arrivano anche dalla Spagna: secondo Onda Cero, la scelta è definitiva e l'argentino questo fine settimana non prenderà parte ai test e agli allenamenti previsti per il fine settimana.

SCONTRO - La clausola per risolvere il contratto rischia di scatenare una vertenza tra Messi e il Barça: il club ha confermato a RAC1 che i legali della società hanno ricevuto il fax certificato con la richiesta, ma la clausola per risolvere unilateralmente il contratto è scaduta il 10 giugno; il giocatore invece sostiene che, non essendo ancora conclusa la stagione (causa slittamento per l'emergenza Covid) la clausola sia ancora esercitabile.

APPOGGIO Carles Puyol appoggia la decisione di Lionel Messi di lasciare il Barcellona, arriva l'approvazione anche di Luis Suarez che applaude al tweet dell'ex capitano blaugrana.
 

KOEMAN - ​La decisione di Lionel Messi di lasciare il Barcellona si è abbattuta come un uragano sul mondo blaugrana, che ora cerca le cause di questa separazione. Uno dei motivi lo rivela il quotidiano argentino Olè, che riporta una frase detta da Ronald Koeman alla Pulce durante il colloquio avuto negli scorsi giorni: "I privilegi in rosa sono finiti, devi fare tutto per la squadra. Sarò inflessibile, devi pensare alla squadra". Questa frase, si legge, avrebbe convinto Messi a non cambiare idea e a lasciare il Barça nelle prossime settimane.

LA RISPOSTA - Il Barcellona risponde a Messi con un altro fax certificato (burofax): il club, riferisce El Larguero, ha comunicato a Leo la volontà di tenerlo e che l'argentino chiuda la carriera in blaugrana.

FOLLA AL CAMP NOU - I tifosi del Barcellona insorgono dopo la decisione di Lionel Messi di partire: un gruppo di tifosi blaugrana, riportano i media spagnoli, si è recato al Camp Nou per chiedere dimissioni del presidente Josep Bartomeu.

RASSEGNAZIONE - Cambio di rotta, il Barcellona si è rassegnato a perdere Lionel Messi, ma non gratis: secondo RAC1, i blaugrana lasceranno partire l'argentino solo per una cifra superiore ai 222 milioni di euro.

NIENTE DIMISSIONI - Contattato da Sport, il presidente del Barcellona Josep Bartomeu ha smentito di aver rassegnato le dimissioni, ipotesi circolata sui social nelle ultime ore dopo la rivolta dei tifosi.