Commenta per primo

Antognoni contro Prandelli: ha vinto Antognoni che giocava in coppia con l'agente Carlo Pallavicino. Sempre campo verde, anzi verdissimo in un contesto paesaggistico strepi­toso che ha pochi eguali al mondo, ovvero quel­lo del Circolo del Golf dell'Ugolino alle porte di Firenze, il circolo più antico d'Italia che ha vo­luto riservare una tessera di socio onorario al­l'attuale commissario tecnico.

COLPI DI CLASSE- Che ieri, appun­to, ha partecipato alla prima ga­ra stagionale a coppie (Prandelli giocava con Francesco Brogi, presidente del club di Poggio dei Medici) in pro­gramma al golf fiorentino, sa­lutata da un sole e da un clima primaverili per la gioia dei nu­merosi spettatori presenti per seguire colpo dopo colpo la sfida tra l'indimenticato e amatissimo capitano viola e l'allenatore della Fiorentina per cinque stagioni. Sfida col sorriso sulle lab­bra e a suon di sfottò come si conviene tra due amici, ma anche con pochissima voglia di ri­manere... indietro l'uno rispetto all'altro in ba­se ad un sano spirito competitivo. Parere degli esperti che li hanno visti all'opera: meglio An­tognoni nei colpi ravvicinati e negli approcci, meglio Prandelli anche stilisticamente nei col­pi a lunga distanza. Alla fine ha avuto ragione la coppia Antognoni-Pallavicino almeno nel punteggio: 33-31.