8
Gentile Procuratore,

sono un ragazzo di Forlì appassionato di fantacalcio e calciomercato. Vorrei sapere, alla luce di quanto sta accadendo in Qatar, se nei taccuini degli scout e dei direttori sportivi italiani verranno segnati i nomi dei calciatori asiatici oppure no. Giapponesi e coreani non dovrebbero finire nella lista degli acquisti? Non sarebbe quindi il caso di aprire le porte del calciomercato anche ai calciatori asiatici e di farla finita con i paletti sugli extracomunitari? Il calcio è un fenomeno globale oppure no? I nuovi Nakata non avrebbero "diritto" di approdare nel nostro campionato? Alex 2000 di Forlì


Gentile Alex,
in realtà sono approdate agli ottavi di finale le nazionali che rappresentano tutti e cinque i continenti
, cosa mai accaduta nella storia dei mondiali. Il taccuino degli operatori di mercato si riempirà, pertanto, di nomi di calciatori di ogni etnia e nazionalità. Il calcio - hai ragione - è un fenomeno globale e questi mondiali in Qatar ne sono l'espressione più lampante. Quanto al calciomercato nostrano, tuttavia, ritengo corretto che ci siano ancora dei paletti all'ingresso indiscriminato di calciatori extracomunitari nel nostro campionato (ai calciatori italiani vogliamo pensare un po' di più?). D'altronde i migliori calciatori, che siano giapponesi, coreani, australiani, americani o africani, possono e potranno sempre trovare spazio nella nostra serie A, ma solo andando a occupare i risicati slot concessi agli extracomunitari. 

Ma ora passo la palla agli utenti di calciomercato.com: quali sono i nomi dei calciatori finiti nei vostri taccuini? Chi vorreste arrivasse nel mercato di gennaio nella vostra squadra del cuore? Magari proprio un giapponese... Fate i nomi della lista dei desideri!