2
Poteva sembrare un addio, ma potrebbe anche essere la speranza di una ripartenza. All'ultima di campionato, in un Gewiss Stadium da standing ovation, Josip Ilicic è tornato a calcare il campo dopo quattro mesi bui. 

Ora per il fantasista nerazzurro, che l'anno prossimo compirà 35 anni, si aprono tre scenari: appendere i tacchetti al chiodo, ma al momento sembra il più improbabile vista la sua voglia di tornare protagonista, continuare a giocare nell'Atalanta, che lui considera da sempre la sua 'famiglia', o inseguire nuovi stimoli e motivazioni come traino di una delle neo promosse Monza o Cremonese.

Una decisione da valutare insieme alla società bergamasca che, in caso di partenza dello sloveno, prediligerebbe la formula del prestito secco o con diritto di riscatto.