Calciomercato.com

  • Inter-Atalanta, Gasperini: 'Scamacca? Il problema è considerarlo un campione, ecco come sta Scalvini'

    Inter-Atalanta, Gasperini: 'Scamacca? Il problema è considerarlo un campione, ecco come sta Scalvini'

    • Marina Belotti
    Manca l’acuto con l’Inter. È l’unico campo dove non siamo riusciti ancora a vincere, sicuramente ci proviamo!”. Il tecnico dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini arriva carichissimo alla vigilia del recupero del big match con la sua ex Inter. “Mi auguro di poterle creare problemi, poi sta facendo qualcosa di straordinario con qualità di gioco. Domani la classifica sarà definitiva essendo un recupero, abbiamo poco da perdere e può essere molto favorevole”
     
    MILAN- “Il valore del punto è importante, col Bologna a tiro e una gara da recuperare. La prestazione è stata di difficoltà ma da apprezzare proprio per questo. C’è stata tanta qualità in difesa. È mancato il gioco. Dobbiamo cancellarla comunque e passare a quella successiva. Il calcio è in continua evoluzione, non è mai statico, non è una questione di numeri ma evoluzioni e accorgimenti, si nota la partecipazione da parte dei portieri e dei difensori. Le prossime mosse le dovranno fare gli attaccanti che fanno fatica ad essere dinamici come i difensori in questo momento”.
     
    SCAMACCA - “Si tratta di un ragazzo che si comporta benissimo, lavora tanto, è positivo, l’unico problema è considerarlo un grande campione, lui lavora per cercare di diventarlo come fanno in tanti, ha fatto ottime gare e ottime partite”. 
     
    EPISODIO COL MILAN - “Sul regolamento mi sono già espresso, a me non piace ma non piace sempre, non cambio opinione a seconda del mio vantaggio, non mi piacciono questi contatti da Var, con falli di mano e simulazioni grosse, poi succede contro il Milan e viene fuori questo ma ne succedono una decina da mesi. Domenica c’erano Irrati e Orsato, meglio di così! Due dei migliori in assoluto a voce ferma hanno valutato il regolamento”.

    INTER - “L’Inter è una squadra completa in tutto, Inzaghi ha fatto un bellissimo lavoro, poche volte si è vista con questa qualità, è qualcosa di quasi unico, lo fa in Italia, in Europa, all’andata abbiamo fatto un’ottima partita. Era equilibrata possiamo ripeterci”. 
     
    TURNOVER - “Siamo in tutto 21 e ci siamo tutti, per domani penso a Pasalic e Hien, ma anche a Bakker, Scalvini sta bene. Lookman è arrivato dopo un mese e mezzo di assenza, con una distorsione alla caviglia, si è allenato poco e appena ha recuperato dal dolore dal punto di vista fisico sta bene, è entrato in un momento in cui la squadra soffriva”. 
     
    CDK E TOURE' - “Il cambio di De Ketelaere? Scelta tecnica. Non penso abbia la pressione dello stadio di Milano, nella gara precedente di Coppa Italia sempre col Milan era andato benissimo. I giocatori non sono delle macchine, non è facile giocare tre gare in una settimana. Non ho un termometro per misurare il livello del loro recupero, non essendoci nulla di scientifico vai molto a sensazioni. E poi hai cinque cambi per poter rimediare in caso ma a priori è difficile stabilirlo. Touré si sta allenando migliorando la sua posizione, quando avremo tempo di inserirlo lo inseriremo, ora le partite contano tanto e non possiamo fare esperimenti”. 
     
    CORSA CHAMPIONS - “Guardiamo solo nostro percorso nostre partite, è un campionato aperto, non so neanche quando se si potranno fare i calcoli e se si potranno fare". 
     

    Altre Notizie