9
Il tecnico dell'Atalanta Gian Piero Gasperini si presenta ai microfoni di Sky con il sorriso a 33 denti dopo la vittoria contro la Sampdoria, la terza di seguito agguantata dalla Dea senza subire reti: "Potevo immaginare di essere in compagnia di bei squadroni", commenta quando gli fanno notare che solo Real Madrid e Bayern Monaco hanno vinto tutte le gare dopo il lockdown come l'Atalanta.

SCUDETTO- "La parola scudetto non può ronzare perché è nella mani della Juve qualunque risultato ci sia sabato, andiamo un pezzo alla volta e cerchiamo di avere la matematica certezza di essere in Champions anche se il vantaggio è notevole, ma Napoli e Milan stanno facendo grandi cose. Poi cercheremo di arrivare davanti all'Inter o alla Lazio ma l'obiettivo grande è la Champions".

SAMP- "Noi non abbiamo mandato nessun messaggio alla Juve ma solo a noi stessi, sapevamo sarebbe stata una gara difficile, la Samp è venuta qui chiusissima e con giocatori fisici che stanno bene e sanno ripartire, è stata una battaglia ma noi siamo stati molto bravi, non li abbiamo favoriti e ci siamo adattati al loro gioco con intensità".

CARRIERA- "Sono molto felice della mia carriera e dei miei risultati, a parte poche parentesi è andata sempre bene, sto da tanti anni in Serie A con continuità, sono stato tanto al Genoa e ho vissuto i migliori campionati della sua storia dal dopoguerra, qua c'è un clima fantastico e stiamo vivendo qualcosa di notevole, sappiamo vincere in tanti modi e stasera lo abbiamo fatto in modo entusiasmante".
CHAMPIONS- "L'esperinza e il curriculum di tante gare ci stanno aiutando, la squadra è la stessa a parte Muriel e Malinovskyi che si sono aggiunti, l'esperienza in Europa ci ha dato conoscenze e consapevolezza. Abbiamo anche la possibilità di segnare su calcio piazzato. Non azzecco mai il sorteggio, la sensazione è che prenderemo una di quelle vincenti che devono ancora giocare".

CORONAVIRUS-  "Tutto quello che è successo qui a Bergamo ha compattato di più la squadra e l'ambiente, una tragedia in cui ci ha coinvolti, abbiamo avuto la forza di reagire e di rinascere come dice Roby Facchinetti e ce la porteremo anche in Europa. Dopo questa ripartenza è un valore aggiunto".

​MIHAJLOVIC- "Sta facendo un lavoro straordinario al Bologna e ha quel Musa Barrow a cui stiamo affezionatissimi e che sta esplodendo e di questo lo ringrazio".