Commenta per primo
Questa volta il mago nerazzurro dei dribbling non si è fatto incantare davanti alla porta, tornando al sorriso dopo ben 259 giorni senza esultanze. Il fantasista sloveno dell'Atalanta Josip Ilicic infatti ieri sera ha realizzato il gol decisivo per la vittoria per 2-1 contro il Kosovo. Nei 297' giocati con la maglia orobica ancora non era riuscito a togliersi questo sfizio, guardando dalla panca le ultime gare mentre il suo 'vice', Miranchuk, segnava al suo posto. Ma ieri sera, con la maglia della Nazionale indosso, è tornato alla rete in una gara ufficiale: l'ultima, prima del black-out, risaliva al primo di marzo contro il Lecce.

Non ha sbagliato dal dischetto Josip Ilicic, nonostante la pressione del suo tiro dagli 11 metri che valeva una vittoria e un primo posto in classifica, in extremis, al 94'. Curiosità: l'altro gol che ha permesso alla Slovenia di pareggiare momentaneamente i conti l'ha segnato un'altra vecchia conoscenza della Dea, l'ex nerazzurro Jasmin Kurtic. Ora al Kamaras di Atene, mercoledì alle 20.45 contro la Grecia, si deciderà tutto: la Slovenia ha infatti due punti di vantaggio sulla Grecia, seconda in classifica.