3
Roberto Baggio è intervenuto nel tribunale di Padova nelle vesti di testimone per raccontare delle ripetute offese ricevute da un attivista di 100% animalisti dovute alla passione del pallone d'oro per la caccia. La presunta diffamazione sui social risale al 2015, Baggio ha poi denunciato l'animalista e la Procura lo ha mandato a processo. "Sono un cacciatore ma amo gli animali - le parole del campione riportate dal'Ansa - sono stato attaccato ingiustamente". La sentenza arriverrà nei prossimi mesi.