Commenta per primo

 

Il personaggio. Balotelli, incognita per l'Italia e stella per il resto d'Europa.
 
La Premier lo ha reso un personaggio globale. Ma in Nazionale poche presenze e un solo gol.
 
Nato a Palermo il 12 agosto del 1990 Mario Balotelli ha giocato solo 19’ nelle partite ufficiali verso questo Europeo più sei amichevoli con una rete alla Polonia.
 
Se sarà decisivo quanto è famoso, pure qui al gran galà dell’Europeo, siamo a posto. Dev’essere la benedizione e la condanna di Mario Balotelli, uno che mal s’accompagna alle vie di mezzo, per dolo o ingrato destino. Per dire: delle qualificazioni a Euro 2012, SuperMario ha giocato la bellezza di 19 minuti (non è un errore, diciannove), con zero gol. Eppure i giornali polacchi, e quelli inglesi, lo mettono nel mazzo dei fenomeni: Ibrahimovic, Benzema, Rooney, Van Persie e Balotelli, scriveva l’altro giorno il «Krakov Post», chiedendosi chi sarà il bomber del torneo. Considerando le cifre degli almanacchi, tutt’al più la lista di attaccanti poteva andar bene per «la Settimana Enigmistica»: trova l’intruso. Invece Balotelli è già una star, il nome da copertina dell’Italia