65
Un olandese tira l'altro. Dopo aver prenotato Frenkie de Jong per la prossima stagione, il Barcellona prova a fare altrettanto con un altro giovane talento dell'Ajax: Matthijs de Ligt. Secondo il quotidiano Sport, il club catalano è disposto a offrire 60 milioni di euro più bonus, mentre per il calciatore è pronto un contratto di 5 anni fino a giugno 2024 con ingaggio a salire. L'obiettivo è soffiarlo alla Juventus, così come già fatto con un altro giovane difensore centrale: il francese Jean-Clair Todibo, arrivato lo scorso gennaio dal Tolosa. 

PRANDELLI VOTA ROMERO - La Juve sta cercando un giocatore nel suo ruolo e sul mercato italiano sta già trattando Cristian Romero. Per l'argentino garantisce il tecnico del Genoa, Cesare Prandelli a Telenord: "Non ho mai allenato un ragazzo di 20 anni con queste qualità. Ha bisogno di un calciatore esperto vicino che lo aiuti a capire i tempi e le situazioni, ma può giocare senza problemi a 3 o a 4. Ha capacità di recupero e prestanza fisica, deve migliorare l'assetto tecnico per velocizzare l'azione e cambiare gioco, ma la base è già straordinaria". 

COME CANCELO... - Lo stesso Prandelli, in un'intervista rilasciata nell'estate del 2017, aveva speso buone parole per un altro giocatore, che ora è in forza alla Juventus: Joao Cancelo. Ecco le sue parole dopo il trasferimento dal Valencia all'Inter: "Cancelo è stato uno degli ultimi calciatori tra quelli che ho allenato che mi ha soddisfatto tantissimo per quello che ha fatto intravedere di poter diventare. Ha un'abilità sul primo controllo in progressione veramente notevole. Deve lavorare molto sotto l'aspetto difensivo, è un giocatore che sa essere molto aggressivo negli spazi, ma che sa anche accorciare molto bene. Quando ha la palla diventa capace di inventarsi giocate strabilianti. Potenzialmente è straordinario, ha bisogno di esperienze nuove e di una società solida che riesca ad aiutarlo a crescere. I suoi margini di miglioramento sono illimitati, è un giocatore da costruire che ha continuità d'azione, forza e tecnica, è unico. Quando scende in campo ha sia tecnica che personalità da vendere, quindi piacerà ai tifosi. È un ragazzo molto sensibile, appassionato del proprio lavoro e anche molto curioso. Di lui ho davvero un bellissimo ricordo, non posso che dirne bene. Sono convinto che farà già quest’anno molto bene, anzi vedrete che alla fine potrebbe rivelarsi come la sorpresa del mercato". Detto, fatto.