Commenta per primo
Tra qualche giorno andrà in vacanza e 'staccherà' con il calcio. Ma prima di partire, Giampiero Ventura traccia le linee guida per il suo nuovo Bari. 'Lo scorso luglio - dice il tecnico genovese - molte cose erano incerte, perfino sulla proprietà della società. Stavolta è tutto più limpido. Perciò vorrei un Bari completo al 90% quanto prima. Chiedo, cioè, che almeno quattro giocatori arrivino subito. Spero, inoltre, nella conferma di Barreto e Almiron. Per entrambi sarebbe utile restare. Ma è chiaro che nulla è gratis. Auspico pure che resti Meggiorini. Per lui sarà l'anno della consacrazione perchè sa come muoversi in questo Bari'. 'L'interesse per Motta? E' un'ipotesi che mi prospettò tempo fa Pradè. Ma mi chiedo: dopo aver indossato la maglia giallorossa, il ragazzo verrebbe a Bari? Diverso è il discorso su Andreolli e Cerci: sapete tutti che sono due elementi che mi piacciono. Gli obiettivi per il futuro? Il decimo posto dello scorso anno deve essere accolto con buon senso. Non sempre Juventus, Fiorentina, Lazio e Udinese potranno venire meno. Il Bari è fra quei club che devono crescere con equilibrio. Non si può investire sui giovani e pretendere la Champions League'. (Corriere del Mezzogiorno - Edizione Puglia)