2
Il Paris Saint Germain vince la Coupe de la Ligue (coppa di Lega francese): allo Stade de France Ibrahimovic trascina i compagni verso il primo successo della stagione, superando senza problemi il Bastia per 4-0. Proprio nella settimana caratterizzata dalle polemiche per la squalifica di quattro giornate inflitta all'attaccante svedese (definita dallo stesso "Ridicola, una vergogna per il calcio"), Blanc ottiene una vittoria preziosa, con il PSG già in finale anche in Coppa di Francia e ai quarti di Champions League. La partita, equilibrata sino a quel punto, viene sbloccata da un rigore molto dubbio, fischiato dall'arbitro per fallo di Squillaci su Lavezzi (nella circostanza l'ex Arsenal viene anche espulso): dal dischetto Ibrahimovic non fallisce. Dopo 20' è ancora lo svedese a segnare: con questo gol Ibrahimovic arriva a quota 28 reti stagionali (cinque nelle ultime tre partite) e con 104 centri è a cinque reti da Pauleta, marcatore massimo della storia del PSG. Nella ripresa la capolista della Ligue 1, in vantaggio di due reti e con un uomo in più, fa pura accademia: entrano Lucas Moura (a due mesi dall'infortunio) e Cavani. Proprio l'uruguaiano si riscatta, segnando una doppietta che scaccia le polemiche (si era parlato di addio scontato per lui, dopo un litigio con Blanc). Il PSG vince la quinta Coupe de la Ligue della sua storia, la seconda consecutiva.


Saint Denis, Francia - Finale Coupe de la Ligue (ore 21)

Bastia-PSG 0-4
21' (rig.) Ibrahimovic (P), 41' Ibrahimovic (P), 79' Cavani (P), 92' Cavani (P).
Note: espulso Squillaci al 20' (B).