Il Chelsea punta forte Mehdi Benatia per sostituire David Luiz, trasferitosi al Psg. Il club di Abramovich ha già effettuato la prima mossa concreta. Infatti, come riferisce La Gazzetta dello Sport, in questi giorni a Trigoria è arrivato un fax da Londra, dove si chiede alla Roma la disponibilità a trattare. Ora si attende soltanto l'offerta e se sarà di 38 milioni come affermano le varie fonti, allora il trasferimento del marocchino sarà soltanto un pro- forma. Tuttavia, prima di inoltrare la proposta, il Chelsea dovrà vendere uno straniero all'estero per rispettare la quota imposta dalla FA: Cech e Obi Mikel i principali indiziati.

IL DOPO BENATIA - E la Roma? Dopo la probabile cessione di Benatia, il d.s. Sabatini avrà al massimo due settimane per rimpiazzarlo. Il nome più costoso e allo stesso tempo il preferito da parte della dirigenza è il 23enne Manolas, in forza all'Olympiacos. E' quotato 12 milioni. Dopo Ferragosto, il d.s. Sabatini incontrerà anche il procuratore di Balanta (classe '93), colombiano del River Plate. Si fa anche il nome di Chiriches ('89) del Tottenham, ma il preferito di Rudi Garcia è invece il 32enne Basa del Lille. Attenzione però, perchè potrebbero arrivare anche due difensori dal mercato. In questo caso il club giallorosso potrebbe dare via libera a Romagnoli per un trasferimento in prestito. L'ultima società ad aver richiesto informazioni è la Sampdoria. 

MOURINHO SI NASCONDE - Oggi, in conferenza stampa, dichiarazione di facciata da parte di José Mourinho, manager del Chelsea: "Non siamo interessati a Benatia. Abbiamo Cahill, Ivanovic e Zouma in quel ruolo e inoltre vogliamo integrare Christiansen facendolo giocare di tanto in tanto con la prima squadra. Lui è della nostra Under 21, ma si allenerà con la prima squadra e avrà un po' di spazio nel corso della stagione. Dietro siamo a posto così".