157
Il sito Calcio e finanza ha reso note le cifre di alcune delle operazioni di mercato compiute dall'Inter nella passata stagione e contabilizzate nel bilancio chiuso lo scorso 30 giugno e che verrà approvato nell'assemblea dei soci odierna. Tra i dati più interessanti, spuntano i 49,7 milioni di euro incassati dalle plusvalenze: quella più cospicua, 8,1 milioni, arriva dalla cessione alla Roma di Davide Santon, seguito dai giovani Radu, Bettella, Valietti, Carraro, Odgaard e Zaniolo che insieme hanno fruttato oltre 31 milioni. Altrettanto sorprendente che giocatori più affermati come Kondogbia, Medel e Jovetic siano stati quasi "svenduti", avendo portato in cassa rispettivamente 541.000 euro, 191.000 e 129.000.

Nel bilancio è ovviamente presente anche gran parte degli acquisti, quelli compiuti entro il 30 giugno 2018, tra cui non figura per esempio quello di Lautaro Martinez dal Racing. 39,2 milioni è il prezzo pagato alla Roma per Radja Nainggolan, mentre Milan Skriniar, riscattato dalla Sampdoria dopo una stagione in prestito, è stato valutato 33,9 milioni di euro (nell'affare rientrava però il cartellino di Caprari, venduto ai blucerchiati per 15). Tra i colpi più onerosi, si inserisce inaspettatamente il difensore classe '99 Alessandro Bastoni, prelevato dall'Atalanta per il corrispettivo di 31,1 milioni di euro, prima di essere girato in prestito al Parma. Infine, i due giocatori arrivati in estate tecnicamente a costo zero, de Vrij dalla Lazio e Asamoah dalla Juventus, sono stati iscritti a bilancio rispettivamente per 7,5 milioni e 2,4.