84
Il Bologna non ci sta e protesta dopo il mancato fischio di Irrati nel recupero per un tocco col gomito di De Ligt nell'area della Juve. Così Emilio De Leo, vice di Sinisa Mihajlovic, ha parlato a DAZN dopo la sconfitta per 2-1 contro i bianconeri: "Il braccio di De Ligt è largo e l'entrata scomposta, magari avrebbe potuto andarlo a rivedere al Var, sarebbe stato un bello spot anche a tutela della nostra società. Si prestava a diverse interpretazioni come episodio, avremmo gradito che l’arbitro lo rivedesse al Var, tutto qui". 



RAMMARICO - ​“Mihajlovic ha fatto i complimenti alla squadra, perché i ragazzi ci hanno creduto fino alla fine con grande spirito. Allo stesso tempo c’è però un po’ di rammarico, nelle reti subite abbiamo commesso alcune disattenzioni. Siamo stati comunque in gara fino alla fine e avremmo meritato anche il pareggio. Sapevamo di dover soffrire, ma siamo riusciti a mettere in difficoltà la Juventus nel primo tempo. L’inerzia della gara è cambiata con l’errore che ha provocato il loro secondo gol, ma nel finale abbiamo avuto coraggio”.