Si è svolta questo pomeriggio nella sala stampa del Centro Tecnico Niccolò Galli di Casteldebole la presentazione del progetto Bologna Fc 1909 eSports. Presenti al tavolo l’ad Claudio Fenucci, l’Head of Merchandising and Licensing Tommaso Giaretta, il fondatore di eSports Academy Massimiliano Renzi, e ovviamente il team rossoblù eSports composto dai due player Giacomo Bortolani e Marco Barbieri

“Oggi siamo qui - ha esordito Fenucci - per parlare di un mondo nuovo. Relativamente nuovo, perché ricordo che, due o tre anni fa, andai a una conferenza a Londra dove si parlava già di eSports e dell’interesse notevole che suscitavano all’estero. Numeri e partecipazione dal vivo impressionanti. Si capivano subito le potenzialità d’attrazione di sponsor di questo settore”.

“Per quanto riguarda il Bologna - ha continuato Fenucci - ovviamente noi siamo interessati soprattutto al nostro sport, al calcio, come del resto lo sono anche altre società italiane. Penso allora che sia arrivato il momento di riflettere, da parte Lega, sull’organizzazione di un campionato vero e proprio. Noi vogliamo arrivarci pronti a quel calcio d’inizio, ed è per questo che siamo qui oggi”. Dopo l’amministratore delegato, ha preso la parola Tommaso Giaretta, il responsabile del progetto: “Da una parte vogliamo parlare ai Millennials attraverso gli eSports, dall’altra auspichiamo di offrire ai tifosi un modo nuovo per sentirsi parte del club. Faremo tornei locali e soprattutto andremo a creare un luogo fisico in città, dove i nostri tifosi potranno sfidarsi e incontrare i nostri player”.

Il capitano Giacomo “Bortowins” Bortolani, 23 anni di Bologna, è da sempre tifoso rossoblù e appassionato di videogame. Con l’arrivo del competitive su FIFA 18 modalità FUT ha ottenuto varie Top 100 mondiali sia settimanali che mensili. In FIFA 19 ha già raggiunto 2 top 100 mensili, 4 settimanali e ha vinto 2 Gfinity Cup. In questo momento su Xbox One è il 71esimo al mondo nel Global Ranking con 89 punti. Il suo modulo preferito è il 4-2-3-1. “Fidandomi di eSports Academy - ha dichiarato Bortolani - sono finalmente riuscito ad arrivare alla mia squadra del cuore. Abbiamo appena svolto un’ottima fase di qualificazione al mondiale per Club, siamo riusciti ad arrivare secondi. Io e Marco siamo molto soddisfatti e speriamo di raggiungere altri risultati, magari facendo ancora meglio”.

Marco “Barba_21” Barbieri, anche lui ventitreenne, è invece di Fano, e ha iniziato a interessarsi seriamente al competitive con FIFA 18, ottenendo varie top 100 mondiali. Ha inoltre vinto 2 tornei organizzati da King Sport. In questo momento, su PlayStation 4 è il 237esimo al mondo con 80 punti. Anche “Barba_21” ama il 4-2-3-1 ma non disdegna nemmeno il 4-4-2.