Commenta per primo
E così, sotto Natale, le magie accadono. Ed accadono spesso a chi se le merita, chi ha lavorato silenziosamente e si trova inaspettatamente protagonista di una serata speciale: Nuheun Paz, entrato a dieci minuti dalla fine della gara tra Bologna e Atalanta, autore del gol del 2-2 che ha sancito il risultato finale.
 
Difensore argentino classe 1993 - dal 2019 a Bologna con una parentesi al Lecce - ieri ha saputo cogliere un’occasione al volo regalandosi probabilmente una serata indimenticabile ma soprattutto un punto importante per i rossoblù, considerando anche lo svantaggio per 2-0 subito nel primo tempo con due gol in un minuto di Muriel.
 
I cambi ieri sono stati fondamentali e hanno inciso in maniera importante sulla gara: Svanberg, Dominguez, Orsolini e Paz hanno dato linfa nuova alla squadra portando alla reazione del Bologna che ha messo in campo un atteggiamento nettamente diverso rispetto al primo tempo.
 
E così, l’anno solare dei rossoblù si chiude con 15 punti in classifica e il tredicesimo posto in classifica attuale: un risultato in linea con le aspettative anche se la speranza è quella di riuscire a crescere ed arrivare quantomeno alla decima posizione. Con il recupero degli infortunati, Sinisa Mihajlovic avrà la squadra a regime ma il mercato qualcosa dovrà portare… quantomeno per soffrire di meno durante le gare e gioire di più.