2
E’ la rabbia a dominare il post partita di Udinese – Bologna, terminata 1-1 con gol di Barrow da una parte e Beto dall’altra. Mihajlovic non vuole fare polemiche ma si presenta ai microfoni della stampa come un fiume in piena: “Su Skorupski c’era un evidente blocco, Becao si appoggia sul portiere che non riesce a saltare: perché non interviene nessuno?”. 

Sfogo amaro del tecnico rossoblù che sottolinea come l’arbitro dopo un’espulsione giusta abbia compensato con decisioni sbagliate per il restante arco del match: il motivo principale però per cui il Bologna non è riuscito a portare a casa i tre punti è stato la mancanza di cinismo nel chiudere prima la partita. I tiri totali sono stati 23 ma è mancato il guizzo vincente, anche se ad un Arnautovic sottotono ha risposto un Barrow in grande spolvero. 

Nota positiva anche l’esordio dal primo minuto di Luis Binks in difesa: il giovane inglese ha sopperito alle difficoltà difensive mostrando aggressività ed attenzione, caratteristiche importanti per un giocatore che si sta facendo le ossa e che avrà diverse occasioni per mettersi in mostra.

Sfumata la vittoria, il Bologna deve subito mettersi a pensare alla gara di sabato sera contro il Milan: l'avversario è tosto e complicato ma i rossoblù sono chiamati a mettere in campo una prestazione importante. La classifica dice nono posto, bisogna fare il massimo per mantenerlo e rimanere nella parte sinistra della classifica.