Oltre a un grande bomber, Conte chiede almeno un esterno offensivo per rendere ancora più forte la Juve, già padrona d'Italia. L'investimento maggiore verrà effettuato per l'attaccante, quindi per quanto riguarda le ali i dirigenti bianconeri stanno battendo delle piste più economiche rispetto ai vari Robben e Nani.

Una di queste porta a Bonaventura, che proprio questa sera ha l'occasione per mettersi in mostra agli occhi degli juventini di fronte a un cliente ostico come Lichtsteiner. Classe 1989, da bambino Jack tifava per la Juve di Zidane e Del Piero, nasce trequartista ma negli ultimi anni Colantuono lo ha spostato sulla fascia sinistra con ottimi risultati. Basti pensare ai 7 gol segnati in questo campionato, che gli sono valsi l'interesse di diverse squadre come ad esempio Roma e Fiorentina.

Marotta è in buoni rapporti con il club bergamasco, come dimostrano le operazioni concluse nelle ultime tre sessioni di mercato, che hanno portato a Torino prima Padoin e poi Peluso, oltre a Gabbiadini girato in prestito al Bologna.