Calciomercato.com

  • Borussia batte Bayern all'Allianz Arena dopo 10 anni: Hummels domina Kane, Xabi Alonso vede il Meisterschale

    Borussia batte Bayern all'Allianz Arena dopo 10 anni: Hummels domina Kane, Xabi Alonso vede il Meisterschale

    • Fausto Vassoney
    Dieci anni dopo, un'eternità. Il Borussia Dortmund torna a battere il Bayern Monaco all'Allianz Arena dopo due lustri di attesa (era il 12 aprile 2014, in panchina c'era ancora Jurgen Klopp) e soprattutto consegna al Bayer Leverkusen il 90% dello scudetto. Una vittoria che porta il timbro di Karim Adeyemi e Julian Ryerson - autori dei gol che firmano il 2-0 - ma soprattutto di un sontuoso Mats Hummels, protagonista indiscusso di questo match.

    KÖNIG HUMMELS - E' una serata speciale quella di Monaco per Mats Hummels, che oggi festeggia un traguardo storico a livello di presenze. Scendendo in campo alle 18.30 il difensore tedesco ha infatti fatto segnare la presenza numero 29 nel "Klassiker", diventando così il giocatore con più apparizioni nella storia dell'iconica sfida di Bundesliga, superando il mediano giallonero Michael Zorc, che tra anni '80 e '90 ne aveva giocati 28. Un traguardo che Hummels ha voluto festeggiare con una prestazione di grandissimo spessore, da vero "König" ("re", in tedesco). Lì dietro i palloni sono tutti suoi: chiusure, anticipi, duelli dominati. L'Hummels ammirato oggi in Baviera sembra tornato quello dei tempi d'oro, capace di oscurare completamente - con l'aiuto dei mediani - un Jamal Musiala in difficoltà come raramente lo si è visto in questa stagione. Ma non solo, perché lo stesso Harry Kane, capocannoniere indiscusso della Bundes e autore nel match di andata di una straripante tripletta, vede pochissimi palloni oggi. Questa volta non c'è stata storia: con Hummels non si passa. Chissà se vedendolo all'opera oggi il ds Sebastian Kehl non abbia pensato che quel contratto in scadenza a giugno 2024 vada assolutamente ridiscusso.

    REGALO AL LEVERKUSEN - E così, vincendo 0-2 sul campo dei bavaresi, il Borussia di Edin Terzic fa un regalo non da poco al Bayer Leverkusen capolista. Grazie alla vittoria ottenuta in rimonta dalla squadra di Xabi Alonso contro l'Hoffenheim nel pomeriggio, il passo falso di Kane e compagni porta a 13 punti il divario in classifica. Il Leverkusen vola in fuga verso la vittoria del Meisterschale, che - a 7 partite dal termine - sembra ormai in tasca. Servirebbe un miracolo per permettere al Bayern di recuperare 13 punti su 21 disponibili, soprattutto considerando che i ragazzi di Xabi Alonso non hanno ancora perso una partita dall'inizio del campionato e sono imbattuti da quasi un anno. Insomma, forse per il Borussia la vittoria di oggi vale una mezza rivincita nei confronti degli storici rivali, che l'anno scorso avevano conquistato lo scudetto all'ultima giornata proprio ai danni dei gialloneri. Manca sempre meno, poi il Leverkusen potrà alzare al cielo il trofeo che mai è riuscito a conquistare nel corso della sua storia, interrompendo il dominio del Bayern, ma soprattutto scrollandosi di dosso quella scomoda etichetta da "Neverkusen", la squadra che - fino a quest'anno - sembrava destinata a non vincere mai.  

    Altre Notizie