Krzysztof Piatek non si ferma più. Ieri contro il Parma è arrivato il suo nono centro in campionato ma potevano essere dieci.  A negargli la gioia della seconda esultanza di giornata, è stato il palo e poi la reattività del portiere avversario Sepe che ha tolto la sfera dalla porta a meno di un centimetro dalla rete. Un momento di forma straordinario che non è di certo passato inosservato, soprattutto in Bundesliga.

CORSA A DUE - Ci era andato vicino la scorsa estate, prima del sorpasso firmato dal Genoa. Il Borussia Dortmund è da tempo sulle tracce di Piatek e adesso si è convinto a puntarci forte. I gialloneri stanno preparando una super offerta per il mercato gennaio con l'intenzione di guadagnare una posizione di vantaggio rispetto al Bayern Monaco. Hoeness, presidente del club bavarese, è rimasto  ammaliato da questo cecchino polacco che ricorda sempre più il primo Lewandowsky.

LA STRATEGIA DEL GENOA - Preziosi ha già fatto capire di non voler cedere Piatek, salvo offerte davvero irrinunciabili. La valutazione adesso di aggira sui 30/35 milioni ma è destinata a lievitare nel corso della stagione. Poche chances per il Wolfsburg e lo Schalke 04, club interessati ma che non scaldano il cuore del pistolero.