'Non sono stupito dagli ottimi risultati che sta ottenendo da allenatore Montella, si vede che sa lavorare. Non è uno di quelli che fanno subito carriera e lo fanno per caso. Si vede da come mette la squadra in campo, da come le fa effettuare il riscaldamento. Ha delle idee. E' un ragazzo molto umile, mi fa piacere che vada bene e gli auguro tutto il meglio'. Così il tecnico della Juve Stabia Piero Braglia, al termine della sfida di ieri sera valevole per la Tim Cup fra i campani e la Fiorentina, parlando ai microfoni di Calciomercato.com.

'Era impensabile poter reggere i ritmi dei gigliati quando li hanno alzati nella ripresa - spiega Braglia -. Cuadrado è un autentico fenomeno. Conoscevo il colombiano, ma la sua applicazione difensiva mi ha fatto un'eccellente impressione. Ovvio che un elemento come lui sia in grado di fare la differenza come pochi, e sono felice che sia una risorsa indispensabile, tanto che Montella lo ha schierato anche contro di noi, per la Fiorentina'.