14
L’ex direttore dell’area tecnica dell’Inter Marco Branca ha concesso un’intervista a Sky Sport, alla vigilia di Inter-Roma, la partita che segnerà il ritorno a San Siro di José Mourinho da avversario dei nerazzurri per la prima volta dopo il Triplete del 2010. “Credo che arriverà alla partita più convinto perché credo che abbia una squadra più concentrata e consapevole di quali sono i propri limiti, ma anche le proprie qualità. Lo stesso si può dire dell’Inter, che però si è ritrovata. La Roma ha avuto bisogno di un momento di shock per arrivare dove è adesso. Credo che arrivi con l’animo giusto a San Siro. Ha avuto bisogno di tempo lui, così come l’ambiente, per apprezzare e digerire. Lui è molto felice lì. Ci siamo visti non molto tempo fa e mi ha detto che si trova benissimo, gli piace la filosofia del club. È immerso al 100% in questo progetto. Dopo quel periodo di parole e scelte forti, come spesso gli è capitato, poi ne ha portato benefici”.

Sul suo rapporto con Mourinho all’epoca dell’Inter: "Non si occupava del mercato, ma c’erano dei colloqui quotidiani sui nomi e sulle strategie. Ma ha lasciato il club molto libero. Mourinho è arguto, pensa a qualsiasi cosa da cui potrebbe ottenere un vantaggio il proprio club. È più che completo ed è stimolante: aveva sempre una proposta diversa. È stato molto bello".