Commenta per primo

Beppe Iachini bagna il suo ritorno al 'Rigamonti' con una bella quanto importante vittoria sul Bari. Le rondinelle del tecnico ascolano riescono a sconfiggere i galletti di Ventura aggiudicandosi tre punti fondamentali nella lotta per la salvezza. A decidere il confronto sono un rigore procurato da Konè e trasformato impeccabilmente da Diamanti, al suo quinto centro stagionale, e un gol di Caracciolo a tempo scaduto. Eppure è il Bari a partire forte. Il trio d'attacco messo in campo da Ventura mette in scacco il Brescia. In due circostanze Castillo va vicino al gol. Il Brescia risponde al 12' con una conclusione di Diamanti che si spegne alta sopra la trasversale. Al 16' l'episodio chiave: Konè viene steso in area da Gazzi per Rizzoli è rigore. Dal dischetto Diamanti trafigge Gillet scegliendo l'angolino di destra. Il Bari ha l'occasione del pari sui piedi di Castillo ma l'attaccante, solo davanti a Arcari, cicca clamorosamente la palla. Due minuti più tardi sempre l'attaccante barese ci prova spizzando un corner dalla mancina, palla di poco a lato. Nella ripresa Brescia che costruisce le migliori occasioni con il duo Eder-Diamanti. Il fantasista toscano in apertura prova la bomba dai venti metri, la sua conclusione sibila la base del palo così come il brasiliano che in diagonale manca di poco il bersaglio. Finale con il forcing del Bari che mette in apprensione il Brescia, ma la formazione di Iachini tiene colpendo con Caracciolo in contropiede per il definitivo due a zero.

BRESCIA

L'attaccante del Brescia, Andrea Caracciolo: 'Vittoria importante che ci dà carica per affrontare al meglio il futuro. Gara difficile contro un buon Bari che ci ha messo sotto pressione e in difficoltà. Ora come dice Iachini non bisogna guardare la classifica, ma pensare gara dopo gara per raggiungere la salvezza'.

Il difensore del Brescia, Jonathan Zebina: 'Siamo più convinti della nostra forza dopo questi quattro punti in due gare, ora serve la giusta continuità perché l'obiettivo della salvezza è più vicino, la classifica è corta e si può ancora programmare il futuro. La partita è stata difficile contro un buon Bari, ma la mentalità è quella giusta'.

BARI

Il difensore del Bari, Andrea Masiello: 'Ci siamo battuti con tutte le nostre forze ma torniamo ancora una volta con in tasca zero punti e tanto rammarico. Dispiace perché la squadra c'è e la dimostrazione anche con il Brescia è il gioco profuso, ma se non la butti dentro diventa sempre più dura. Fino a che la matematica non ci condanna lotteremo'.