Commenta per primo

Beppe Iachini chiede ai suoi di utilizzare a testa, il cuore, il coraggio e la personalità nella partita contro la Sampdoria:
"E' una gara che dovremo giocare come se fosse l'ultima. Ai miei ragazzi ho chiesto di immaginarsi di essere a quota 38 all'ultima giornata e di aver bisogno di 3 punti per raggiungere la salvezza". Hanno scosso l'ambiente le lamentele di Davide Baiocco di essere stato dimenticato: "Non c'è nessun caso Baiocco nè nessun altro problema. A Davide dico una volta di più che le scelte tattiche che ho fatte sono state solo per questioni di classifica: dovevamo inseguire e ho puntato su giocatori più offensivi. Ma non ho mai avuto preclusioni".
Altre dichiarazioni che hanno fatto discutere, quelle di Alessandro Diamanti ('Non sono un fenomeno e non ho mai detto di essere uno che può risolvere da solo le partite!'): "Alessandro è uno dei più bravi ragazzi che abbia mai conosciuto. Lui sa che ci sono tante aspettative su di lui, ma da sempre non vuole essere considerato un gradino più su degli altri. Ad ogni modo lo sto vedendo bene, con la gambetta vispa ed esplosiva. E' da un punto di vista generale però che la squadra sta bene".