130
Brescia-Inter è il secondo anticipo ad aprire la decima giornata di Serie A: fischio d'inizio alle 21, arbitra il signor Michael Fabbri di Faenza, di seguito i principali episodi da moviola.


h. 21 BRESCIA-INTER - Fabbri (Peretti-Di Vuolo, IV Pasqua, VAR Aureliano, AVAR Schenone)


SECONDO TEMPO

94' - Finale convulso: Sabelli e Balotelli chiedono il rigore per mani di Biraghi e De Vrij, ma l'arbitro lascia correttamente proseguire.

89' - Timide proteste Inter che chiede un rigore: colpo di testa di Gagliardini e tocco di Balotelli, silent check del VAR che conferma come il tocco avvenga sul ginocchio e non sul braccio.

87'- Proteste veementi di Balotelli per un fallo fischiato contro il Brescia: giallo per l'attaccante.

78' - Il Brescia chiede un altro rigore per presunto mani di Godin su Donnarumma, ancora una volta tutto regolare: il pallone sbatte sul petto del difensore uruguaiano.

62' - Fallo tattico di Skriniar: cartellino giallo.

57' - Donnarumma giù in area, non c'è rigore: Asamoah protesta e chiede il giallo per simulazione per l'attaccante del Brescia.


PRIMO TEMPO

45' - Altro giallo per Mateju: intervento su Lautaro, decisione dubbia.

44' - Doppio giallo per Cistana e Gagliardini: il centrocampista dell'Inter spinge a terra Tonali dopo un fallo, il difensore del Brescia interviene per difendere il compagno, l'arbitro Fabbri sanziona entrambi.

37' - Il Brescia chiede un rigore per presunto mani di Gagliardini: l'arbitro non concede e il VAR conferma la decisione con il silent check. Decisione corretta: il pallone sbatte sulla nuca del centrocampista dell'Inter, non sulle braccia.

26' - Fallo di Candreva, ammonizione per l'esterno dell'Inter.