Commenta per primo
È al capolinea l'avventura di Rinaldo Sagramola a Brescia. Si sta già esaurendo il rapporto con il presidente Massimo Cellino: avviata in estate un'operazione rilancio che passa anche dalla riorganizzazione societaria, sembra destinata a finire presto l'esperienza in biancazzurro del dirigente romano classe 1954, arrivato nel febbraio 2015 come amministratore delegato e direttore generale con l'inizio della gestione Profida, che aveva rilevato il club da Gino Corioni. 

In bilico anche l'allenatore Roberto Boscaglia. Sempre secondo la Gazzetta dello Sport, come possibili sostituti per la panchina circolano i nomi di Mimmo Di Carlo e Roberto De Zerbi. I sogni: Francesco Guidolin o il ritorno di Beppe Iachini