Calciomercato.com

  • Bufera Barcellona, per Xavi è caccia alla spia: ha chiesto allo staff di vedere le chat whatsapp

    Bufera Barcellona, per Xavi è caccia alla spia: ha chiesto allo staff di vedere le chat whatsapp

    • Redazione CM
    Nella notte dell'andata degli ottavi di finale di Champions League contro il Napoli in Spagna esplode il "caso Whatsapp" per il Barcellona e per il suo allenatore Xavi Hernandez che da tempo ha annunciato che dirà addio a fine stagione e che non sta attraversando un momento semplice nella gestione non solo dei risultati, dove comunque qualche segnale di ripresa, ma anche e soprattutto dell'ambiente e dello spogliatoio.

    CACCIA ALLA SPIA - In particolare sta facendo scalpore quanto riportato da El Chiringuito in Spagna sulla poca fiducia rimasta da parte di Xavi nel suo staff. L'allenatore catalano è convinto che fra i suoi ci sia una spia che parla con la stampa e che riferisca all'esterno dello spogliatoio tutto ciò che viene detto, scelto o scritto all'interno. Un'accusa pesante, che però sta trovando riscontro nelle sue azioni.

    IL CASO WHATSAPP - Xavi ha recentemente chiesto a sorpresa a tutti i suoi collaboratori di mettere i cellulari sul tavolo e fargli vedere le chat Whatsapp alla ricerca della talpa che parla coi giornalisti. Poi successivamente ha chiesto agli stessi membri della stampa di rivelargli chi era la fonte delle notizie, infine ha scelto di sostenere i meeting con la squadra senza lo staff, in totale solitudine. 

    Altre Notizie