Commenta per primo

La Juve ritrova Gigi, l'imbattibile: zero gol nella prima partitella.
Buffon e Storari, solitudine dei numeri 1.
Ora per il numero uno azzurro non resta che ritrovare la miglior condizione, poi toccherà a Gigi Del Neri decidere. E non sarà banale, e senza conseguenze, perché Storari sta facendo un buon campionato, ha intenzione di tenersi il posto e, legittimamente, non ha fatto molto per nasconderlo. Che poi la concorrenza faccia bene, è un luogo comune spesso impugnato, ma mai così dannoso come quando s'applica ai portieri. Questo è un mestiere solitario, fatto di fiducia, in te stesso e in quella che ti donano, l'allenatore soprattutto, e che mal sopporta il turn over. Dunque, alla fine ne resterà uno solo, titolare.

Ci siamo quasi: se non il 6 gennaio contro il Parma, tre giorni più tardi a Napoli o la settimana successiva in Coppa Italia. L'ipotesi di vendita, invece, il tecnico l'aveva subito cancellata: "Una cretinata". Solo che si crede, o si credeva, pure in Storari, da comprarlo a 4,5 milioni: dopo un campionato strepitoso con la Samp, ma pure in mezzo a un mercato tanto imbastito sui prestiti e i diritti di riscatto. Per il portiere, invece, nessun dubbio: dovrà scioglierli Del Neri, ora.