59
Arkadiusz Milik è sempre nel mirino della Juventus e non esclude un addio al Marsiglia, magari già al termine della stagione. L'attaccante polacco, arrivato dal Napoli, ha concesso un'intervista a L'Equipe, nella quale ha parlato anche dei rumors sul suo futuro: "Oggi sono all'OM e penso solo all'OM. Certo, ho dei sogni e voglio giocare nei migliori club del Mondo. E' il mio obiettivo. Quindi, mi dico: domani, dopo domani, cosa devo fare per essere in uno di quei club tra due anni? O magari tra due mesi? La strada è dare il 100% ogni giorno, essere pronto per ogni partita e crescere. Nel calcio due mesi sono tanti e due anni sono un'enormità. Ho iniziato dieci anni fa, avevo 17 anni, ora ne ho 27 e sono un altro giocatore, un'altra persona, ma voglio ancora crescere, crescere crescere".

DOVE? - Milik si nasconde e a domanda su quale campionato lo attiri non si sbottona: "Voglio giocare nei più grandi club. Vedremo. Per ora voglio mettermi in mostra qui e voglio che si ricordino di me a Marsiglia. Voglio che i tifosi si ricordino di me come di un 'grande attaccante'".
LA JUVE... - Il polacco è un vecchio pallino dei bianconeri, alla ricerca di un nuovo centravanti per la prossima estate, e l'ex Napoli corrisponde all'identikit non solo dal punto di vista tecnico ma anche economico per essere ingaggiato anche senza l'addio di Cristiano Ronaldo: nel suo contratto è presente una clausola rescissoria, che gli permette di liberarsi qualora un club si presenti con 12 milioni di euro per il Marsiglia. E le parole del diretto interessato, suonano come un appello alle big europee: Juve compresa.