Commenta per primo

 

Stadio praticamente pronto, un gioiellino, oramai, fortezza. Il Cagliari si gode il gran momento frutto del lavoro di Pulga e Lopez: quattro vittorie su quattro da quando i due tecnici siedono in panchina, sette goal fatti e solo due subiti. Magari anche grazie alla scaramanzia.
 
Massimo Cellino, patron rossoblù, ha sempre preso sul serio la cabala. Ieri, nella sfida vinta contro il Siena per 4-2, la nuova trovata è stata il 'panino con la mortadella portafortuna'. Sembrerà idiozia, ma due panini ordinati prima di ogni goal di Nenè hanno fatto sobbalzare il presidente.
 
Lasciato da parte questo episodio, i sardi devono fare i conti con l'emergenza centrocampo in vista della difficile sfida contro la Fiorentina in programma al Franchi domenica. Nainggolan e Conti squalificati, bisognerà rimboccarsi le maniche.
 
Al posto del capitano ci sarà il rientrante Albin Ekdal, mentre per sostituire il combattente belga Casarini ed Eriksson si contendono una maglia da titolare. Dessena titolarissimo, Cossu potrebbe tornare trequartista dal 1'. 
 
Ma il tridente Thiago-Sau-Nenè ieri ha fatto benissimo. Con Mauricio Pinilla, autore di due buone conclusioni e un rigore sbagliato, che potrebbe partire ancora una volta dalla panchina.