Commenta per primo
"Ci tenevo a vincere almeno una partita ma non ci sono riuscito, e mi dispiace tanto". Il tecnico del Cagliari Giorgio Melis non nasconde la sua delusione per non essere riuscito a centrare una vittoria alla guida dei rossoblù. "Mi rimane il sogno di vincere in serie A, è stata un'esperienza incredibile, in un grande palcoscenico. Ringrazio la società che mi ha dato questa opportunità e i ragazzi per la loro collaborazione. Il mio futuro è tranquillo, già tracciato, torno nella mia Primavera, alla ricerca di giovani talenti sardi. E oggi la presenza in squadra di Vigorito e Ragatzu è un coronamento al lavoro svolto nelle giovanili. La gioia più bella? La partita col Palermo. Alla fine però non è andata come speravo, il mio obiettivo era fare 15 punti, ovunque abbiamo cercato di vincere, ma non ci siamo riusciti".