30
Il Cagliari continua a vincere e stavolta ha la meglio sul Torino: 4-2 alla Sardegna Arena con le reti di Nandez, Simeone, Nainggolan e Joao Pedro, su rigore. Per i granata a segno Bremer e Belotti. Con questo successo Zenga aggancia il Verona a quota 38 punti: l’Europa non è un miraggio, soprattutto con questo Nainggolan, al rientro post coronavirus ma già decisivo.

LA PARTITA - Zenga recupera Nainggolan e schiera il classe 2001 Carboni. Ad aprire le danze di pensa Nandez, con un diagonale che fulmina Sirigu. Pochi minuti dopo lo stesso Nandez serve Lykogiannis sul filo del fuorigioco: pallone dentro e tap-in vincente per Simeone. Nella ripresa Nainggolan segna il 3-0 con una magia, un sinistro incrociato da fuori area, poi esce e il Torino, con un ritorno di fiamma, prova a rientrare nel match. Segna prima Bremer, in mischia, poi capitan Belotti. Il Cagliari rischia qualcosa, poi Pellegrini si guadagna un rigore che Joao Pedro trasforma alla perfezione: 17esimo gol stagionale per il brasiliano e 4-2 Cagliari. Finisce così. Zenga sogna l’Europa, Longo dovrà stare attento: il calendario non aiuta i granata.

IL TABELLINO


CAGLIARI-TORINO 4-2


Reti: 12' Nandez (C), 17' Simeone (C), 46' Nainggolan (C), 59' Bremer (T), 66' Belotti (T), 69' Joao Pedro (C)

CAGLIARI (3-4-2-1): Cragno; Walukiewicz, Ceppitelli, Carboni (87' Cacciatore); Mattiello (59' Ionita), Nandez, Rog, Lykogiannis (66' Pellegrini); Nainggolan (59' Cigarini), Joao Pedro (87' Ragatzu); Simeone. All. Zenga

TORINO (3-4-2-1): Sirigu, Izzo, Nkoulou, Bremer; De Silvestri (59' Ansaldi), Rincon (74' Lukic), Meité, Ola Aina (74' Singo); Berenguer (80' Millico), Edera (59' Verdi); Belotti. All. Longo

Ammoniti: Mattiello, Cigarini, Carboni.